Chat with us, powered by LiveChat

Tour Repubbliche Baltiche e San Pietroburgo

1° giorno: ITALIA – Vilnius
Ritrovo all’aeroporto e partenza per Vilnius. Arrivo a Vilnius e visita panoramica della città, capitale aristocratica della Lituania. Sistemazione in albergo, cena e pernottamento.

2° giorno: Vilnius – Riga
Visita di Vilnius: la porta dell’Aurora, l’unica delle antiche porte sopravvissuta nelle antiche mura, con la cappella della Madonna Nera, la cattedrale di San Stanislao, la torre di Gediminas, da cui la città respinse gli attacchi dei cavalieri teutonici, la chiesa di Sant’Anna, considerata uno dei più grandi capolavori tardogotici del mondo, la chiesa dei SS. Pietro e Paolo e il vasto complesso dell’università, fondata dai Gesuiti nel 1579, composta da dodici edifici e dalla suntuosa chiesa di San Giovanni.
Pranzo e continuazione per Riga. Sistemazione in albergo, cena e pernottamento.

3° giorno: Riga
Al mattino visita della città vecchia, dove si concentrano i siti più antichi e significativi di Riga: la torre del castello, sopravvissuto ai rimaneggiamenti architettonici e alle continue distruzioni, le antiche mura con la porta degli Svedesi, edificata durante il dominio scandinavo nel Seicento, la torre delle Polveri, unica superstite delle 18 che si aprivano nella cinta muraria, il duomo, la chiesa più grande del Baltico, la chiesa di S. Pietro, l’Opera Nazionale e il quartiere cittadino con gli edifici in stile Liberty, lussuosa vetrina della borghesia baltica d’inizio Novecento. Pranzo in ristorante. Nel pomeriggio visita al museo etnografico all’aperto, che illustra la vita rurale lettone dei secoli scorsi con riproduzioni di antiche fattorie, mulini a vento, case di pescatori ed una chiesetta del 1537 trasportata qui dalla Semigallia.
Rientro in albergo, cena e pernottamento.

4° giorno: Riga – Sigulda – Tallinn
Partenza per Sigulda, la “Svizzera della Lettonia”, situata nel Parco Nazionale della Gauja su un’area di circa 900 kmq. Visita alle rovine della fortezza dei Cavalieri Teutonici, edificata nel duecento e distrutta quattro secoli dopo da Ivan il Terribile.
Pranzo in ristorante. Proseguimento per Tallinn, capitale estone. Arrivo in serata.
Sistemazione in albergo, cena e pernottamento.

5° giorno: Tallinn
Al mattino visita del Palazzo di Kadriorg, con spiccata influenza italiana nel sobrio barocco delle linee e ingresso alle suggestive rovine del monastero di Santa Brigida, risalente al 1417, con possenti mura perimetrali che si intravedono tra le fitte fronde del parco e la bellissima facciata ad arcate gotiche. Pranzo in ristorante. Pomeriggio dedicato alla visita della città vecchia: il castello, d’origine medievale e oggi sede del parlamento della Repubblica Estone, il duomo gotico di Santa Maria, sede della chiesa luterana estone, ingresso alla cattedrale ortodossa di Aleksander Nevsky, edificata durante il periodo zarista e per questo simbolo tangibile del potere dello zar; la piazza del Municipio, ai piedi della rocca, cuore della città bassa che conserva immutata la tipica atmosfera di una città mercantile medievale. Cena in ristorante caratteristico. Pernottamento.

6° giorno: Tallinn – San Pietroburgo
Partenza per San Pietroburgo. Sosta lungo il tragitto per una visita alla città di frontiera di Narva, terza città estone per numero di abitanti. La città si trova sull’omonimo fiume che costituisce la linea di confine tra l’Estonia e la Russia. Sulle due sponde del fiume si affacciano il castello di Narva da una parte e il castello di Ivangorod dall’altra. L’attraversamento del ponte è indubbiamente uno dei momenti più suggestivi del viaggio. Pranzo in ristorante. Proseguimento in pullman e arrivo a San Pietroburgo nel tardo pomeriggio. Giro panoramico in pullman con la Prospettiva Nevsky, la principale arteria della città, si prosegue con la piazza del Palazzo d’Inverno, la cattedrale di Sant’Isacco, lo Smol’nyj, la cattedrale Alexander Nievsky (non sono previsti ingressi nel tour panoramico). Sistemazione all’hotel, cena e pernottamento.

7° giorno: San Pietroburgo
Escursione al palazzo di Puskin al cui interno è custodita la famosa Camera d’ambra. Pranzo in ristorante. Nel pomeriggio visita a Petrodvoretz, residenza estiva di Pietro il Grande sul golfo di Helsinki, di cui si visita il vasto parco con sorprendenti giochi d’acqua. Rientro in hotel, cena e pernottamento.

8° giorno: San Pietroburgo – ITALIA
Al mattino visita al celebre palazzo d’Inverno, sede del museo dell’Hermitage, uno dei più importanti musei del mondo per la vastità e il numero d’opere d’arte ospitate. Pranzo. Trasferimento all’aeroporto per il rientro.

NOTA: L’ITINERARIO ILLUSTRATO È INDICATIVO E PUÒ ESSERE VARIATO IN BASE ALLE ESIGENZE E PREFERENZE DEL GRUPPO.
IL PREZZO VIENE FORNITO SU SPECIFICA RICHIESTA DA PARTE DI UN GRUPPO DI VIAGGIO PRECOSTITUITO.

    Contattaci per maggiori informazioni








Maggiori informazioni




Contenuti Correlati