Kaunas

Kaunas

Kaunas è una città della Lituania, capoluogo dell’omonima contea, di 378.943 abitanti. È la seconda città della Lituania per numero di abitanti e il principale centro industriale della Lituania.

Città Vecchia

La città Vecchia (in lituano “senamiestis”) sorge su una penisola alla confluenza dei fiumi Nemunas e Neris, i fiumi principali che attraversano il paese. Il primo nucleo dell’abitato si sviluppò intorno alla Fortezza o Castello di Kaunas.

Castello.

Del Castello di Kaunas (in lituano “Kauno Pilis”), costruito alla fine del XIII secolo come avamposto contro i Cavalieri Teutonici, rimane poca cosa. Nel corso dei secoli la Fortezza venne distrutta e ricostruita più volte e fu utilizzata anche come carcere. Solo recentemente si è assisitito al recupero parziale della struttura.

Vecchio Municipio

Il Vecchio Municipio (in lituano “Rotušė”) è situato al centro di una pittoresca piazza quadrangolare, la Piazza del Municipio, che in passato era il centro della Città Vecchia e ospitava il mercato di Kaunas. L’edificio è detto “il cigno bianco” per via della torre che si innalza dalla sua facciata e che raggiunge i 53 metri. Fu costruito nel 1542 e nel corso dei secoli ha cambiato varie volte destinazione d’uso. Attualmente viene usato per cerimonie, in particolare matrimoni civili, e come edificio di rappresentanza.

Chiesa di Vytautas

La Chiesa di Vytautas fu fatta costruire nel XV secolo da Vitoldo per ringraziare la Santa Vergine Maria per avergli salvata la vita in battaglia. Il luogo di culto venne affidato ai Frati Francescani. Il fiume Nemunas più volte nel corso dei secoli è tracimato allagando la chiesa e provocando molti danni. Nel 1812 i soldati di Napoleone trasformarono il luogo di culto in un deposito di munizioni; nel 1831 il Monastero Francescano adiacente venne chiuso dalle Autorità Russe. Tra il 1850 e il 1899 l’edificio venne trasformato in una chiesa ortodossa. Tra alterne vicende l’edificio è giunta fino ai giorni nostri. La chiesa, a croce latina, è uno splendido esempio di stile gotico che fa ricorso al mattone come materiale di costruzione. La torre campanaria è stata aggiunta in un secondo momento probabilmente per aiutare la navigazione sul fiume Nemunas.

Chiesa di Santa Gertrude

La chiesa di Santa Gertrude si erge nella parte vecchia della città ed è una delle più antiche chiese gotiche della Lituania costruita in mattoni. Non si conosce con certazza quando venne innalzata; si pensa che sia stata costruita nel XV secolo. A metà del XVI secolo al corpo principale della chiesa venne aggiunta la torre campanaria. Durante la guerra Russo-Polacca (1654-1667) la chiesa venne danneggiata e venne restaurata solo nel 1680. Nel 1782 la chiesa fu abbandonata fino al 1796, anno in cui fu rinnovata e al suo interno venne installato un organo. Danneggiata nuovamente dal fuoco nel 1812, la chiesa venne affidata all’ordine della Sorelle della Carità fino al 1864. Alterne vicende fecero seguito finché con l’occupazione Sovietica questo luogo di culto fu chiuso. Nel 1992 la chiesa di Santa Gertrude venne riaperta con un annesso monastero.

Chiesa di San Giorgio

la Chiesa di San Giorgio è una delle prime chiese erette nella Città Vecchia di Kaunas nel XV secolo in stile gotico. Nel corso dei secoli subì incendi, distruzioni, rimaneggiamenti e ricostruzioni più o meno aderenti al progetto iniziale. I soldati napoleonici la trasformarono in un magazzino e durante il periodo della Dominazione Sovietica divenne una sala da ballo. Nel 1993 venne affidata ai Francescani.

 

Fonte: Wikipedia

Contenuti Correlati