Kaliningrad

Kaliningrad

Il distretto di Kaliningrad è un’exclave russa situata tra Polonia e Lituania, e quindi interamente circondata dal territorio dell’Unione Europea. Separato dal resto del territorio russo, nell’oblast di Kaliningrad vivono poco più di novecento mila abitanti, distribuiti su un’area di circa 15000 km2. Kaliningrad è sorta sulle macerie di Königsberg dopo la seconda guerra mondiale. Prima dell’ultima grande guerra, infatti, Königsberg era la capitale delle Prussia Orientale, che appartenevano alla Germania, e aveva dato i natali al filosofo Immanuel Kant e al matematico David Hilbert. Kaliningrad è oggi uno dei maggiori porti commerciali e militari della Confederazione Russa, ma è anche un luogo incredibilmente affascinante, totalmente travolto dagli eventi storici che seguirono la fine della guerra, i cui segni sono ancora visibili nella sua provincia. Dopo che i tedeschi abbandonarono precipitosamente la città, il Cremlino ne volle infatti il ripopolamento e vi favorì l’immigrazione di genti provenienti da tutti gli Stati dell’ex Unione Sovietica.

Oggi, tuttavia, Kaliningrad è una città dinamica e vivace, sede di un’importante università, dove le rovine del passato medievale, tedesco e anseatico, hanno lasciato spazio alla grigia monumentalità del trionfalismo socialista, e che sta ritrovando con coraggio la sua identità di città di frontiera, al limite estremo dell’occidente russo, laddove è ancora possibile setacciare l’ambra su plendide spiagge di sabbia finissima. Il clima a Kaliningrad, come in tutta l’area baltica d’altra parte, è caratterizzato da inverni rigidi ed estati brevi. Nei mesi freddi la neve cade piuttosto abbondante, mentre le estati sono molto variabili, e le piogge si alternano spesso a splendide giornate di sole, quando la temperatura può avvicinarsi ai 30 gradi. Chi è in partenza per il distretto di Kaliningrad deve quindi portare con sè indumenti adatti ad ogni tipo di condizioni del meteo.

La valuta in uso è naturalmente il rublo russo.
Per entrare nel distretto di Kaliningrad, i cittadini europei necessitano di passaporto e visto di ingresso, da richiedere presso le autorità diplomatiche russe presenti in Italia.

Contenuti Correlati